Se chiedi al vento di restare

Ci sono storie che sono fiabe: fanno tornare un po’ bambini, fanno sognare, raccontano avventure, prove e tormenti.Se chiedi al vento di restare di Paola Cereda inizia come una bella favola con tutti i suoi elementi: la protagonista, Agata, nata con la colpa sulle spalle e con una famiglia capace solo di sfruttarla, intraprende un viaggio verso l’emancipazione e la scoperta di sé inventando per caso una salsa buonissima che attira tutti gli abitanti dell’Isola in cui vive e li rende felici. Incontra un eroe, che viene dalla terra ferma ma che niente ha fermo: uno zingaro circense. I due affrontano il mondo ostile grazie all’aiuto della loro salsa “magica” e di una figlia nata senza peccato.

Questa storia inizia come una fiaba, ma si trasforma in qualcosa di più: non c’è un lieto fine, fatto di speranza e futuro felice. O forse si.

Un libro che si legge d’un fiato, con un ritmo incalzante e avvincente, ed una storia fuori dal comune ma forte e potente, che risuona nell’aria girata l’ultima pagina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...