Il gioco di ripper

isabel-allende-il-gioco-di-ripperNon sono una grande fan di Isabel Allende. Non perché non la apprezzi, ma perché non ho letto molti suoi libri. Sono a quota due, ed entrambi non sono annoverati tra i suoi best sellers. Il primo che ho letto è stato l’Isola sotto il mare: lento lentissimo all’inizio, mi ha costretto a forzarne la lettura fino almeno a metà libro, per poi scivolare veloce in un sorso d’acqua. Bello, bello, ma incostante nel ritmo. 

Ho provato la stessa sensazione con Il gioco di Ripper, un thriller e pertanto fuori dai canoni del realismo magico in cui viene catalogata la scrittrice, ma non mi sono lasciata coinvolgere da questo aspetto, ché tanto io gli altri libri non li ho letti, ancora. Ma è così lento e confuso all’inizio: troppi personaggi (anche questa ho letto essere caratteristica dello stile della Allende, perdonate l’ignoranza) che confondono e ingarbugliano la mente, si assaggiano mille sapori diversi, ma a fatica se ne riconosce uno. Nemmeno ripetere i nomi e cognomi dei personaggi fino allo sfinimento ha potuto aiutarmi a sconfiggere il caos e lo scoramento della lettura delle prime 200 pagine.

Poi la vicenda si riscuote: voglio sapere chi è l’assassino, faccio ipotesi, gioco con i personaggi, la mente freme, le pagine scorrono fino alla fine con maggiore chiarezza e rinnovata curiosità….e poi ok il colpo di scena finale e via che si chiude anche la quarta di copertina. Non ho trovato molti spunti su cui riflettere, lo ammetto, e mi dispiace molto perché quasi sempre mi fermo a pensare appena chiuso un libro, e non sempre faccio riferimenti o riflessioni azzeccate con il testo e la storia che ho appena finito di assaporare, ma qualcosa affiora sempre. Sarà il periodo lavorativo concitato che mi obbliga a tener ferma e vigile la mente, che non permette di divagare, ma io ci sono rimasta un po’ male. Ché a me i voli pindarici piacciono sempre tanto.

Annunci

4 thoughts on “Il gioco di ripper

  1. Se ti va, poi fammi sapere come hai trovato i libri, quale ti é piaciuto di più eccetera. Se invece non dovessi più sentirti, per me averteli fatti scoprire é già una grande soddisfazione. Grazie a te per la risposta e per il follow (ricambiato) ! : )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...