Gli effetti secondari dei sogni

gli-effetti-secondari-dei-sogniNon siamo sempre noi a scegliere i libri da leggere. A volte sono loro che trovano noi, a me è successo in questo caso. Gli effetti secondari dei sogni di Delphine de Vigan mi è stato letteralmente messo tra le mani, al suono di: toh, tienlo tu che almeno lo leggi. E così è stato. Come dire, dal cotto e mangiato si passa al dato e letto.

Una copertina dal fievole appeal e un titolo che mi ispirava quanto un piatto di bagna cauda non sono stati un buon biglietto da visita, lo ammetto. Ma poi. Poi. L’ho aperto. e ho iniziato a leggere. E ho cominciato ad adorare tutto (tranne la copertina e il titolo, che ancora oggi faccio fatica a digerire).

Una scrittura veloce ma ricca di particolari. L’uso ponderato e preciso delle parole. Una storia interessante che non scade nel finale, ma è esattamente come deve essere. E ho sentito tutto, tanto. Ho sentito la solitudine immensa, il fortissimo senso di impotenza, la voglia di reagire e cambiare le cose, la mancanza di mezzi per reagire e cambiare le cose, e un amore infinito, soprattutto alla fine. Tutto questo si trova con la stessa intensità nei cuori e nei gesti delle due piccole protagoniste, Lou e No, e di tutti i personaggi che ruotano intorno a loro.

E ho scoperto che nel 2007, anno della sua pubblicazione, questo romanzo ha vinto il Prix des libraires. E, finalmente, posso dire di essere concorde con un premio letterario. Manca solo un vestito nuovo, ché io della copertina non me ne sono ancora fatta una ragione.

 

Annunci

8 thoughts on “Gli effetti secondari dei sogni

  1. Mi ispira molto questo libro, l’ho segnato sulla lista dei desideri qualche giorno fa e la recensione mi ha convinta del tutto, vori leggerlo prestò!grazie el suggerimento!aP.S. me piace anche la copertina,!;-)

  2. Ciao Federica!! è solo questione di gusti, a me i libri con i bambini in copertina, soprattutto se sono foto, non hanno fatto mai buonissima impressione 😉
    Ma vedrai, ti piacerà tanto, non solo la copertina!! 🙂

  3. Ammennicolo, spero potrai dire alla fine che la tua fiducia sia stata ben riposta!! 😉 in ogni caso, poi fammi sapere!! 🙂

  4. Stavo pensando a un libro da regalare… ma forse questo potrei leggerlo io:) Ogni tanto faccio capolino, anche se non lascio traccia, ma dai tempi in cui aperto il blog… si nota una scrittura… più consapevole, più matura. Complimenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...