trilogia della speranza

Mi è sempre piaciuto incentivare gli scrittori in erba, o aspiranti tali. Ho acquistato nella mia vita alcuni libri di amici, amici di amici o conoscenti alla loro prima prova letteraria, perché quando una persona mette tutta se stessa in un progetto sono felice di poter dare una mano e supportarla.

Quando mi ha scritto Massimo Cortese, quindi, di buon grado ho accettato di leggere la sua trilogia della speranza. Tre piccoli stampati intitolati rispettivamente: Candidato al consiglio di istituto, Non perdiamoci d’animo e Un’opera dalle molte pretese.

Ammetto che rispetto alle altre opere prime che mi è capitato di leggere in questo caso sono rimasta colpita. In Cortese sembra che le storie che racconta siano solo lo sfondo, un pretesto per poter esprimere il suo pensiero. Perché l’autore dice molto, e si intuisce che ha molto ancora da dire. Senza paura scrive i suoi pensieri e propone le sue soluzioni, con garbo e umiltà, oltre a una passione fuori dal comune.

C’è forse qualcosa ancora da limare, e lo stesso autore lo ammette. Ma traspare con forza la voglia di farsi ascoltare il più possibile, e di arrivare al cuore delle persone per far riflettere. E in questo sta la sua grande forza.

Grazie quindi a Massimo, che mi ha ricordato che se si crede davvero in qualcosa non bisogna abbattersi o aspettare che le cose arrivino da sole. Bisogna perseverare, senza smettere mai di sognare.

Annunci

2 thoughts on “trilogia della speranza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...